Che cos’è l’implantologia guidata computerizzata? – DR. SMILE
Che cos’è l’implantologia guidata computerizzata?
Che cos'è l'implantologia dentale?
Che cos’è l’implantologia dentale?
16 Agosto 2021
Vostro figlio ha paura del dentista?
Vostro figlio ha paura del dentista?
24 Settembre 2021
Che cos’è la chirurgia guidata dinamica?

Implantologia guidata dinamica: un viaggio nel futuro della chirurgia dentale

L’implantologia guidata computerizzata sta letteralmente rivoluzionando le tecniche d’implantologia dentale.

Grazie a questi nuovi dispositivi, l’implantologia oggi è sempre più sicura, precisa e predicibile.

Queste metodiche innovative, infatti, consentono non solo di pianificare in modo capillare gli impianti ma anche di intervenire chirurgicamente con la massima precisione, riducendo drasticamente possibili fastidi e margini di errore.

Ma cos’è l’implantologia guidata computerizzata e quali vantaggi offre concretamente al chirurgo e al paziente?

Scopriamolo insieme in questa breve guida.

Che cos’è l’implantologia guidata computerizzata?

L’implantologia guidata computerizzata è un sistema pratico e innovativo di navigazione per immagini che consente al chirurgo di inserire gli impianti dentali nella sede corretta, proprio come un GPS guida il conducente di un’auto.

Il chirurgo pianifica, sull’immagine realizzata con una Tac Dentale 3D, la posizione degli impianti.

Quest’apparecchiatura fornisce un feedback visivo e sonoro che consente al chirurgo di vedere in tempo reale dove collocare gli impianti con assoluta accuratezza, annullando praticamente il margine di errore umano.

Quando ricorrere all’implantologia guidata computerizzata?

L’implantologia guidata computerizzata senza dima chirurgica offre numerosi vantaggi per la terapia implantare, dall’acquisizione completa delle strutture anatomiche del paziente sino al corretto posizionamento dell’impianto in funzione del tipo di dente da sostituire. 

La chirurgia computer guidata, se adoperata nel rispetto delle regole biologiche di guarigione e dei protocolli basati sulla singola analisi del profilo di rischio del paziente, è in grado di ottimizzare il successo a lungo termine della terapia.

Tale tecnica è particolarmente indicata in presenza di anatomie difficili, in quanto consente di ricostruire l’osso ove mancante, evitando l’incisione chirurgica senza compromettere il risultato estetico definitivo.

Implantologia guidata computerizzata: vantaggi

L’implantologia guidata computerizzata non sostituisce le abilità del chirurgo ma le esalta, offrendo una serie di vantaggi evidenti:

Maggiore precisione: la chirurgia dinamica guidata permette di collocare gli impianti con maggiore precisione rispetto alla procedura a mano libera, fornendo maggiore sicurezza e migliori risultati funzionali ed estetici.

Massimo controllo: l’indagine diagnostica per immagini, tramite TAC 3D, riduce il margine d’errore e garantisce totale controllo sulla pianificazione del piano di trattamento implantare, dall’importazione dati sino alla fase chirurgica.

Minima invasività: l’innovativo sistema di tracciamento ottico ad alta precisione assicura tecniche mini-invasive senza incisioni con tecnica Flap less, che garantiscono al paziente minore dolore post-operatorio e tempi di recupero ridotti.

Implantologia guidata computerizzata: il futuro della chirurgia implantare

L’implantologia guidata computerizzara garantisce un approccio ed una visione completamente nuovi rispetto all’implantologia tradizionale libera

Un aspetto rilevante, delle nuove tecniche d’implantologia dentale introdotte da questo software, consiste sicuramente nel fatto che tutte le fasi possono essere pianificate ed eseguite direttamente nell’ambiente in cui si opererà.

L’obiettivo è di semplificare le operazioni nel cavo orale, tramite un sistema image-guided che funge da guida per l’inserimento dell’impianto dentale.

Grazie a questa rivoluzionaria tecnica, infatti, il chirurgo può pianificare l’intervento direttamente sul modello, senza bisogno che il paziente sia in studio, fornendo la posizione, la lunghezza, il diametro, l’asse e dunque l’esatta posizione nella quale poi andare ad inserire gli impianti.

In questo modo è possibile ricostruire un’intera arcata dentale in tempi brevi e stabilire, mediante pianificazione computer guidata in base al tipo di protesi, la lunghezza, il diametro, l’asse e dunque l’esatta posizione nella quale poi andare ad inserire gli impianti.

Per maggiori informazioni contattaci per un consulto gratuito 

Clicca per usare whatsapp