Ipersensibilità dentale in inverno – DR. SMILE
Ipersensibilità dentale in inverno
Dieta e alitosi
13 Gennaio 2020
Ученый считает, что в отдаленном будущем все частички нашей Вселенной, имеющие массу, станут постепенно втянуты в гигантские темные дыры
4 Febbraio 2020

“La spia che venne dal freddo”

Non temete non vi siete sbagliati, non siete su un blog che parla di cinema e questa non è una recensione sul solito remake di un film già visto.
In realtà quello di cui stiamo parlando è un disturbo piuttosto comune, che affligge un gran numero di persone e si ripresenta puntuale ogni inverno: l’ipersensibilità dentale.
Di questo argomento abbiamo già parlato in estate in relazione all’assunzione di cibi e bevande troppo fredde, ma occorre non sottovalutare un fattore importante.

Il problema della sensibilità dentale è un fenomeno che può presentarsi in ogni periodo dell’anno, vero, ma che tuttavia trova il suo habitat ideale nei periodi invernali, quando i denti diventano più sensibili alle basse temperature.
Durante l’inverno, infatti, i denti si contraggono in risposta al freddo intenso e si tendono a formare piccole aperture che causano lo stesso tipo di sensibilità di quando si morde un ghiacciolo o un gelato.
La dolorosa reazione che hanno i nostri denti in queste situazioni, non è una vera e propria patologia, ma questi sintomi possono essere campanelli d’allarme per problemi più gravi legati alla salute delle gengive e dei denti.

E qui torna l’aggancio cinematografico del nostro discorso.
L’ipersensibilità dentale è spesso una spia di disturbi latenti o, nella peggiore delle ipotesi, di patologie silenti del nostro cavo orale.
L’insorgenza di questo noioso disagio è dovuto alla superficie dei denti logorata, cioè quando lo smalto non ricopre in maniera omogenea la dentatura. Questo strato sotto lo smalto è chiamato dentina. Sfortunatamente, la dentina è ricoperta di fibre nervose. Pertanto, qualsiasi problema con lo smalto o le gengive oltre ad essere tremendamente fastidioso potrebbe nascondere insidie ben più gravi come la malattia parodontale.

Ecco una serie di cause e cattive abitudini legate a questo tipo di disturbo:

  • Carie dentaria
  • Abuso di agenti abrasivi
  • Consumo eccessivo di bevande acide
  • Cattive abitudini di stile di vita come abuso di alcol e fumo

In definitiva, sia che stiate iniziando a lottare con la sensibilità o che abbiate sempre avuto problemi con il freddo, vale la pena prevedere una tempestiva visita dal dentista per capire cosa si nasconde sotto l’ipersensibilità dentale.

Clicca per usare whatsapp